una rosa rossa e gialla

46

 

Le cose accadute a ridosso del 29 novembre 2007, prima di salire le scale del Senato, sono veramente tante. Quello che resterà stampato negli occhi e sul mio stesso corpo a lungo è un viaggio in treno con un ultimo pacco di firme, con em e il suo notebook nuovo. Stremato, il mio Dell stava per dare forfait.

3

È quel viaggio con tutte le sue cose piccole e grandi. La sosta al volo, discesa e risalita, a Bari, per un altro pacco ancora. Che bello che le Ferrovie Sud-Est vanno a rilento! Che bello, pensai, una volta tanto. Così avremo il tempo di prendere la consegna.
Il cellulare squilla giusto e sappiamo che l’amica barese è puntuale e accorta. Infatti, le diciamo il numero della carrozza e lei si fa trovare quasi sulla porta. Viaggio in treno con un par d’occhiaie così, da farci dentro il ripieno per le melanzane al forno. Viaggio in treno ed era di giorno. In treno, quante volte lo sto a scrivere? Il fatto è che non saprei perché. Forse la Smart aveva dato anche lei forfait?

9

Ricordo un kebab buio e un’altra notte insonne, tra il 28 e il 29. Ma almeno quella volta, non tanto per il kebab. Ricordo i colori del cielo di novembre, con noi uscite di casa quasi all’alba. Cielo che prometteva pioggia. Promise e poi mantenne. Uscimmo prestissimo, perché volevamo arrivare in via Arco di Parma prima della Delegata. E farci trovare lì, per dirle la nostra gioia in tutte le lingue del mondo possibili dalle nostre bocche che conoscono solo italiano e salinglese, quest’ultima lingua tutta nostra, mescolanza maccheronica di dialetto leccese e inglish. Volevamo dirle piano piano, ma decise: surprise! Hola, chica. Siam le precise. Voilà, le firms sont faites! Acthung! Nous l’avons contèe et song catorz-mile e rott! Esta cosa es muy preciosa! Mais oui, mais oui Madame Udinì De-neuve: nous sommes le premier Centre de Raccolte en Italie! We are the best! 

2

Centro Salento, ok. Siccome vanno in giro dappertutto le Macare senza sede si puppano pure le firme di Brindisi e Taranto! Distretto di Corte d’Appello quasi. Però, occhio! Le sole firme di Lecce e Provincia saranno oltre 12mila, non so se mi spiego. Il secondo Centro di raccolta risulterà Ferrara, con un distacco lungo così: 8mila firme. Dico Ferrara, non so se mi spiego. Qualche malalingua farà battute su fotocopie di firme. A cosa non s’arriva per l’invidia irrisolta. In fondo, a pensarci oggi certe battute sono piume, al confronto di quello che arriverà. [n.d.r. 2013: le battute provenivano da Ferrara, of course]

7

Tornando al novembre 2007 ma sì ma sì, quello che conta è quello che sappiamo d’avere fatto. Quello che conta è aver contato giusto e un’organizzazione macara coi fiocchi e controfiocchi: una marea di moduli richiesti alla Sede, solo le firme dello stesso paese di residenza sullo stesso modulo, per fare prima nei controlli in anagrafe e quant’altro. Sprecheremo forse un po’ di carta, però vuoi mettere? E su e giù per il Salento come trottole. Non sapevano nulla di organizzazione quelle donne. Nulla di come funziona un Gruppo Udi. Nulla di come si regge una Campagna. Non ne parliamo poi di burocrazia. Erano solo donne di un corso di formazione per soggette svantaggiate. Donne speciali. E poi, diciamolo pure, con Maestro Silente in testa: dove non si arriva quando si vuole arrivare, quando le scelte sopravanzano le capacità!

5

Era quasi l’alba, quando uscimmo di casa. Già aperto il chiosco del fioraio all’Alberone sull’Appia Nuova. Un tripudio di rose rosse e gialle attrae la nostra attenzione. Ci guardiamo e sarà decisione presa insieme, senza neanche dirla. Una rosa soltanto, solo una. Una rosa rossa e gialla. Perché una rosa è una rosa è una rosa. Se poi te la portano le Macare, anche se non fanno il tifo allo stadio e neanche dopo aver mangiato frutti di mare, come fa a non avere i colori della nostra Lecce? Pensa! Sono gli stessi colori della Roma, nel senso di squadra. Pensa! Da piccina tifavo per Inter e andavo pazza per Corso, Burgnich, Facchetti e Mazzola. Persa per tutti quei maschi nerazzurri. E chissenefrega! La nostra squadra tutt’al più è… l’Udinese. Questa battuta non è mia e non è neanche recente. Mi è tornata in mente mentre scrivo e così l’ho scritta, perché fa bello ricordarla e pensare alla donna che l’ha pronunciata tanto tempo fa, per gioco: la squadra di calcio dell’Udi? C’è. E come no! L’Udinese, logico! 

10
Che scemotte che sono certe persone serie, a volte. Sempre pronte a divertirsi con battute su tutto. Su tutto proprio tutto? No, su tutto non si può. Però, se divertere lo si prende alla latina, allora non solo è giusto, è sacrosanto a volte, oltre che utile e un pochetto erotico, per giunta. Perché, se la politica delle donne non ti di-verti a farla, dimmelo te che la fai a fare? Se non ci metti dentro la passione di-vertita in una cosa che non ti dà da vivere, che non ti fa guadagnare soldi, ma che se sei disposta ad andare fino in fondo sai che può darti la vita, se non la fai così e invece fai la piagnona da mattina a sera, che cavolo la fai a fare? Finisce che scopro che chi la pensa in altro modo non vuole neanche tanto bene alle donne. Finisce che scopro che sta a covare misoginia a buon mercato per farla uscire, dopo il sottovuoto spinto, da pori e ghiandole sparse sotto sembianze seriose. Finisce che scopro perché si dice così tanto spesso non capisco. Finisce che tutto o quasi – per chi la immagina molto seriosa la questione femminile – si consuma nel dire a qualcun’altra mi piacerebbe. Finisce che le donne dovrebbero. Finisce che i Partiti dovrebbero. Finisce che lo Stato dovrebbe. Ad andare avanti così, finisce che finisce e basta. Anche tutto il resto.

8

Dove finì quella rosa rossa e gialla? Tra le mani di una Pina, senza spine. 87

 

 

vai

 

 

 

 

 

 

 

 

___________________________

NOTE

87
Forse foto, tra le varie ed eventuali mac 2007 [06].
Invece, un assaggio di salinglese lo si trova nella cartella cittadinanze [03] con un telegramma compromesso citto citto spedito alla Sede nazionale Udi dopo la Chiamata alla compromissione del 4 maggio 2007.

tcc

 

 

________________________________________________

N.B. i riferimenti in nota attengono a file contenuti nella Cisterna.

torna a indice

 

 

Lascia un Commento