auguri veri

69

 

Nel mese di dicembre 2008, al rientro dalla trasferta a Niscemi per portare a nome di tutte un’Anfora nella scuola di Lorena, l’attività della Sede Udi prosegue frenetica e bella.

Immagine1

 

Di quel dicembre una delle mail che conservo con piacere contiene la parola equiparare. Nel mese precedente sul sito del 50 era stata aperta una nuova stanza: equiparare… Ci tenevo e ci tengo ancora ai tre puntini di sospensione. Quella stanza si è riempita abbastanza. 148
Alla fine di novembre 2008, reduce dallo studio di una sentenza europea sulla vicenda concernente l’equiparazione dell’età pensionabile tra uomini e donne, avevo inoltrato un primo esito alla Delegata Udi. Dalla posta della Sede nazionale, il 2 dicembre fu inviato un altro passo verso la democrazia paritaria. 149
In quei giorni prenatalizi, la nostra Anfora, l’Anfora di tutte le donne in Italia si trovava in Sicilia. Come ho già scritto, della Staffetta, del meraviglioso pianeta che aveva iniziato il suo viaggio – accanto a gioie e dolori di quel piccolo mondo parallelo e neanche tanto antico chiamato Coordinamento Udi – voglio che resti solo lo sguardo alla montagna di gigabyte per chi avrà voglia di guardarla, nell’Archivio centrale. Se qui ho deciso di scoprire alcune carte, le cose che si facevano e si faranno come Udi allo scoperto nel 2008 e 2009 e 2010 erano e saranno di molto belle.
La sottoscritta, in quei giorni di avvento 2008, tra una Déclaration e l’altra, aveva un bilancio da preparare per gennaio. Ospitai Pilar e tutti i suoi numeri. Intorno a me, le Macare si preparavano per la loro Staffetta. Anfora sarebbe giunta a fine gennaio in Puglia. Era anche il mio primo Natale senza Pinuccia. Però, nonostante tutto, facemmo festa.
Per la mia mail coordinata del 18 dicembre citata poc’anzi avevo scelto come titolo: auguri vari. E allora, per chiudere in bellezza anche questo 2008 Udi, allegherò in Cisterna una cartella con lo stesso titolo. Contiene di tutto un po’. Nella stessa cartella, lo decido ora, con un’eccezione che conferma la regola, inserisco copia dell’augurio che la Delegata Udi mandò a donne Udi e non Udi. Non era una cartolina natalizia o simile. Era una lettera con parole care per tutte. Tra le ultime parole:
“Stiamo vivendo una esperienza unica, carica di emozioni, che necessita di una tenuta politica di cui siamo tutte responsabili. Abitiamo un presente che ci impegniamo a leggere e ci vediamo vivere il nostro tempo per quello che siamo diventate: donne capaci di assumere la propria libertà. Il 2009 sarà un anno intenso, insieme sarà bello. Perché, come dice la nostra tessera, insieme possiamo muovere l’universo.

Dopo la firma, una foto ritrae un trolley rosso in un aeroporto: era la partenza per Niscemi. Quella lettera di auguri vari veri porta la data del 20 dicembre 2008. Come direbbe Rossella, domani è sempre un altro giorno.150

 

___________________

NOTE

148
Dal Fondo MAC per l’Archivio centrale estraggo intera la stanza equiparare… che proviene da Archivia e via, in Cisterna. Per lo più si tratta di rassegna stampa e web, con un paio di exursus da parte mia. Tutto sulla questione della equiparazione dell’età pensionabile tra donne e uomini che, partita da una sentenza europea, ancora tiene banco in Italia e altrove. Italia è stata condannata. Al mio sguardo, la condanna non si esaurisce affatto in una multa. Il dibattito che si era aperto già dal 2007, ma solo tra pochi addetti, aveva visto diversi pronunciamenti sul finire del 2008. La cartella zippata da equiparare… si trova ora nel reparto varie ed eventuali mac 2008 [08].

149
Le parole per accompagnare l’allegato alla Sede Udi, furono queste:
“Cara Pina, allego alcune mie riflessioni iniziali come contributo al dibattito in corso, a seguito dell’intervento alla Casa Internazionale delle Donne con Emma Bonino dello scorso settembre. Ritengo che la questione debba essere ampiamente divulgata, e poiché la reputo parte integrante della Campagna 50E50 ovunque si decide! l’Assemblea dell’Udi dovrebbe occuparsene a pieno titolo, perché certamente qualcuno prima o poi, e forse molto presto, deciderà sulla nostra pelle, di questo e di altro. Milena Carone”.
Vedere nella cartella cronologico mac 2008 [08].
La mail Sede 02.12 contenente il documento scritto da me l’ho ricevuta anch’io, ovviamente, come tutte. Aveva queste parole di accompagnamento:
“Si è aperto un dibattito sul prepensionamento delle donne anche a seguito della sentenza della Corte arrivata ai primi di novembre di questo 2008, sono passati tre anni dall’inizio della procedura e, se l’Italia non si adeguerà, il tutto potrà costare una multa milionaria. Nell’Udi abbiamo affrontato questa questione in due momenti: la prima è quella che ricorda Milena nella sua riflessione quando siamo state chiamate alla Casa internazionale a parlare del 50E50 e la seconda nell’incontro del Comitato QDN del 18 ottobre. Ne parleremo nel Coordinamento e in Autoconvocazione, nel frattempo apriamo una discussione tra noi in modo da raccogliere idee e proposte. Cari saluti Pina Nuzzo”. Vedere in cartella cronologico sede 2008 [07].
Nel merito della vicenda equiparazione, sono passati quasi tre anni ed è ancora nelle mani dei posteri attuali l’ardua sentenza sulla fine che farà tutta intera la vicenda. Partita da una europea sentenza. Più o meno è la stessa situazione, forse solo peggiorata, con cui mi ritrovai ad avere a che fare in un Seminario organizzato al Senato, dove oltre a sindacaliste e sindacalisti, a politiche e politici di ogni schieramento, venne invitata la sottoscritta, come Udi. E in quanto Udi, la sottoscritta ha mandato a dire alcune cose chiare a tutte e tutti, senza distinzione. L’audiovideo di quel Seminario è ancora visionabile sul web. Riferimenti e link si trovano nella cartella zippata equiparare… Vedere anche 11.12 ci vediamo domani da ergot in cronologico mac 2008.

150
Cosa si può trovare, a parte la mail Delegata 20.12, nella cartella auguri vari:
1) una mia mail 22.12.08 alla Delegata nella quale, bonariamente, faccio presente di avere inoltrato un documento da una decina di giorni. Ebbene, sì. Poteva capitare anche questo. Dopo avere scritto e inoltrato sulla Dichiarazione universale dei diritti umani, potevo risentirmi dolcemente con un no comment con la Delegata per via del fatto che, in mezzo a quella marea di mail coordinate e non, non l’avesse ancora inoltrata alle donne dell’Udi. Ma sì, scopriamo anche queste carte. Quello che importa è che non mi passò neanche dall’anticamera del cervello di utilizzare recipienti anonimi.
2) cartoline Udi e auguri vari macari, con dentro la parola Staffetta.
3) un inizio di carteggio divertente su traduzioni e donne europee conosciute on line, che proseguirà spedito a gennaio e oltre. Jocelyne ed io siamo diventate amiche, da quella volta che scrissi in francese maccheronico un po’ incosciente, presentandomi ad una donna sconosciuta, ma che a naso sentivo vicina. Dopo, ho scoperto una corrispondenza d’europei sensi tra Lecce e Vannes: nello stesso giorno di Santa Lucia 13 dicembre 2008 una Jocelyne ed io, che ancora non la conoscevo, avevamo scritto sur la Déclaration Universelle più o meno gli stessi pensieri. Che bello, veramente!

154369_10151261750999637_1494528666_n

Jocelyne Boulicaut

4) Nel mio hard disk, nella stessa cartella dichiarazioni ho ritrovato un paio di diritti umani che però mi furono inviati nel maggio 2008 e si riferivano ad una cosa del dicembre del 2007, presso la Cassazione. Forse l’avevo messa lì per attinenza? Boh. Intanto, li ho ritrovati. E son contenta. Tutti tutti gli auguri vari sono in cronologico  mac 2008 [08].

 

vai

 

 

_______________________

 

N.B. i riferimenti in nota attengono a file contenuti nella Cisterna.

torna a indice

 

 

Lascia un Commento