e siamo a maggio

77

 

La cosa cui tenevo di più nella primavera 2009 era preparare la relazione di bilancio per l’Assemblea Udi 30 maggio 2009. Lo feci presente a modo mio a chi mi scriveva generosamente il 30 aprile, ossia la Delegata. E lo feci presente a chi, forse, leggeva.166

Del restante scambio generoso non trascrivo nulla. Generosamente? Io so perchè lo faccio, vedi ecologia. Se tanto mi dà tanto, nessuna di coloro che rispose o replicò, a partire da chi abusò di avverbio e abusò di altro, se ne avrà a male per non vedersi trascritta sulla carta. Tuttavia, lo dichiaro ancora una volta: la mia è generosità solo nei confronti della carta. Il digitale c’è e al pari del web è ancora sottovalutato. Ancora oggi c’è chi pensa che scrivere amenità, idiozie o peggio nel web è altra cosa dalla carta che canta. Invece, il web canta moltissimo.

Tornando all’Assemblea Udi del 30 di maggio, il suo titolo era a conti fatti. Per la precisione, quello era il titolo della mia relazione. A riguardare l’ordine del giorno, fa quasi strabiliare. Caratteri cubitali, intanto. Poi, quel a conti fatti nel mezzo, in rosso. Dopo, un varie ed eventuali, sempre in mezzo, sempre rosso. Non so se sbaglio, ma penso di non aver trovato mai, né prima né dopo, un ordine del giorno con un varie ed eventuali scritto in quella maniera. La mail con quell’ordine del giorno,  almeno nella mia posta, porta la data del 5 di maggio. Ella fu, immobile, siccome. Inseriamo a questo punto le comunicazioni ufficiali del periodo. Come si noterà, anche per il mese di maggio 2009, la Sede inoltra comunicazioni di rilievo provenienti da realtà locali o singole iscritte Udi. 167

 

______________

NOTE

166
Rimando lo sguardo in Cisterna per le mie lunghe mail che precedono quella che vado a trascrivere.
Lo stesso 30 aprile 2009, un quarto d’ora dopo, la Garante nazionale risponde a Delegata e altre con una mail. Una volta tanto, non presi cura di fare documento. Forse, andavo di fretta. Questo l’integrale, formattazione a parte:

“Carissima Delegata Carissime Donne del Coordinamento Carissima Collega Garante 1) Non amo recriminare o anche solo dire “l’avevo detto”. 2) Ancor meno amo fare il riassunto “pro domo mea” delle puntate precedenti. Di alcune cose ho preso atto e vado avanti. Con Silvana abbiamo l’impegno gravoso di predisporre il bilancio. Ed io da preparare la relazione introduttiva e lo stato patrimoniale, impegno assunto con l’Assemblea e che mi tiene ancora ferma in questo ruolo, rispetto al quale avevo già dichiarato alla scorsa Assemblea la volontà di dimettermi, per assoluta impossibilità di portare a termine il compito, in considerazione di alcune mancanze da parte delle realtà locali su cui non ritorno perché stufa di farlo. Vi sono questioni sulle quali riferirò unicamente nella mia qualità di Garante. Milena Carone PS: Sui silenzi, vedi sopra: già risposto. Quindi, col vostro permesso, taccio.”

Fine trascrizione. Per l’originale, vedere in coordinate mail 2009, cartella generosamente [10].

 167
L’elenco è in Appendice, con oggetto mail in corsivo. Grazie alla posta, sono risalita alla data di uno dei miei viaggi ad Arezzo. Il riferimento è contenuto in una mail in data 13.05. In Cisterna, le trascrizioni integrali sono nella cartella cronologico sede 2009 [09].

 

 

vai

 

___________________

 

 

torna a indice

 

Lascia un Commento