abbasso il matriarcato!

33

La Mamma del Sindaco mi fa venire in mente un’altra cosa.
Le donne dell’Udi Macare Salento hanno curato le prime 3 edizioni della Scuola Politica Udi. Di questo è stato scritto in lungo e in largo, inclusi i Quaderni della Scuola. E qualcosa credo di avere scritto anch’io.
Quello che ora voglio raccontare è una cosa accaduta a Le Costantine, durante la Raccolta delle firme.
Le Costantine sono la Tenuta a pochi chilometri da Otranto dove le donne della Scuola hanno goduto di ospitalità squisita, pasti doc e foresteria come si deve.
Del primo anno, chi c’era ricorda anche il mio modo di svegliarle, sparando alle sette e mezza del mattino dalla finestra della torretta a tutto volume Gianna e il suo iooooo, oh io! scendi dal mio letto, scendi! l’amore è bello solo sei lo fai con me! e allora, che ti meravigli? come l’estate, piena di luce tornerà la nostra storia…
L’anno successivo, nell’estate del 2007, la Tenuta era un tripudio di bandiere e magliette 50E50. Nella Biblioteca Comunale di Casamassella, a pochi chilometri dalle Costantine, infatti ci andammo a piedi quasi un corteo, abbiamo fatto una cosa speciale:


biblioteca casamassella – uggiano
03.09.07

Pina Nuzzo ha voluto mettere la sua firma lì, con noi delle Costantine, in un modulo davanti alla Sindaca, sempre quella di quattro è un brutto numero che aveva deciso anche lei di attendere quel momento per mettere la sua.72
Ah, le Costantine! Lì si fa l’olio buono e tante altre cose, buonissime anch’esse, tutte con agricoltura, io non me ne intendo, mi pare che si dica biodinamica. E c’è la tessitura, un laboratorio voluto dalla Donna che ha lasciato tutti i suoi averi per quella Fondazione, anni e anni fa. Soprattutto, ci sono donne, tante donne. Un mare di donne.

le costantine
uno dei sentieri

Massimo, il guardiano-contadino tuttofare, lo conosco da un po’. Tra noi due si è instaurata una bella complicità, fin da subito. Ha una faccia simpatica, sempre allegra e cotta di sole.
Dopo un paio di giorni dall’inizio della Scuola 2007, in un momento di relax, c’erano con me poche altre sotto un pino, mi si avvicina Massimo: avvocatu, ma mo’ me la spieghi signurìa semplice semplice ‘sta cosa cinquanta e cinquanta?
Presto detto, Massimo. Tu vivi e lavori qua, no?
Certu!
Qua tu sei solo, sono tutte donne a comandare, no?
Eccertu!
E non è giusto, Massimo! Perché ci vuole il 50E50, dappertutto!
Ok, perfettu!

 

vai

 

 

 

__________________

NOTE

72
Nella cartella varie ed eventuali 2007 [06] ci sono foto e un video dalla Scuola politica Udi Ventanni del 2007.

 

___________________

 

 

torna a indice

 

 

Lascia un Commento