che roba è questo url?

27

 

Adesso voglio raccontare qualcosa d’altro che è stato dietro le quinte di una Campagna, qualcosa che non è mai venuto sulla scena e in fondo era giusto così. Dietro le quinte di una Campagna e dietro le quinte di molto altro, prima e dopo. Adesso voglio dire di un mamo che finora ogni tanto m’è scappato, ma senza aggiungere altro.
Ho un nipote. Con le mie stesse iniziali, stesse sopracciglia a cespuglio, stesso segno acquario. Vent’anni esatti di meno. Mauro un giorno di qualche tempo fa ha creato una s.r.l. chiamata mamoweb. Se ne intende di siti e dintorni. Ed è persona seria.

mamo

mamo (alias Mauro Corsetti)
in una foto del 2012

È anche uno che ama giocare con le parole, come me. L’ha chiamata così quella società per via che da piccolo lo chiamavamo mamo, e ancora oggi che ha 33 anni, in famiglia capita di farlo.
Un giorno imprecisato del 2007, perché annegato nel mare magno dei ricordi… mamo, dobbiamo fare un sito per aiutare la Campagna.
Non era la prima volta che gli chiedevo un web/aiuto. Lo avevo fatto per il cd Preludi con la musica dentro, usata per compagna allegata allo scritto Alludi. E lo aveva fatto anche Udi, per il sito nazionale, quello vecchio vecchio. Lo chiamo così perché veniva prima del sito vecchio 2008, che è quello che veniva prima del sito nuovo, che sarebbe quello che ora c’è. Non ci capisco – non ci capivo, ora un pochetto sì – un niente di cose web. Dissi a Mauro più o meno questo: dobbiamo farlo, mamo, per metterci dentro documenti, foto, video e tutto tutto quello che arriva dai centri di raccolta; insomma, una cosa a metà strada tra una banca dati e un blog; semplice però e magari austero; se mi dici come si fa, se la cosa sarà semplice, lo userò io, lo gestirò fino alla fine della Raccolta firme.
Ero con altre 2 a capo del Centro di Raccolta Nazionale 50E50. Erano tante le cose cui stare dietro, mentre stavo a divertirmi con la Costituente, 5 articoli e il resto dell’ambaradan udìno.
Mamo risponde: lo vuoi semplice? e allora si fa così.
Eravamo da me in studio col portatile davanti.
È  semplice! E mamo tira tre linee col flash, che sarebbe un programma, non l’affare che spara la luce per le foto. Sopra l’intestazione, a sinistra il menu, al centro un vuoto tutto per me da riempire.
Ecco, ora tocca a te, il programma da usare si chiama front-page, e devi fare così così e così… è semplice, quasi come word, quando hai finito di impostare la pagina, la infili nella cartella che vuoi, come un archivio. Semplice! Poi, con un altro programma, che si chiama filezilla, trascini tutto col mouse e ci dici di pubblicarlo sul server. Semplice! Tutte le altre indicazioni che vedi in queste schermate lasciale stare, segui solo quello che ti sto dicendo io e andrà tutto a meraviglia. Semplice!
Semplice? All’inizio non riuscivo a stargli dietro. Html? No, eh!? Di quella roba lì con le sbarrette e le freccette e punti e virgolette io non voglio sapere nulla.
Tranquilla, non devi imparare il linguaggio html. E neanche il codice sorgente. Magari, se necessario, salgo su e te lo faccio io il codice sorgente.
Il codice sorgente? Oh, madonnina bella. E l’url che roba è?
Non è un urlo, tranquilla. È semplice!
Andava avanti velocissimo, ma io mi ripetevo: l’ha detto mamo, è semplice!
Andava veloce, le sopracciglia a cespuglio puntate al monitor e io imparavo. Umile, imbranata ma entusiasta la zia imparava da un nipote bravo, bravo, bravo. 67
Dopo la fine della Campagna, intesa come Raccolta firme, ho preso tutto ciò che riguardava strettamente la procedura di raccolta e l’ho messo in un Archivia, con la a finale. Tolta dalla scena del web, è rimasta sul server per l’Archivio Centrale, in attesa di farsi memoria per chi vorrà farne qualcosa un giorno. Anche solo spulciare tra le righe di numeri e date, tra appuntamenti e adesioni mancate. Ora, copia dell’intero contenuto digitale è in un Archivio Centrale. Dentro, per chi vorrà fare una ricerca, ci sono cose che possono servire.
Dopo la fine della Campagna, sempre intesa come Raccolta firme, il sito ha continuato ad accogliere scritti, fatti e misfatti. Nel 2008 ha fatto il suo ingresso un’altra Campagna, questa volta europea, chiamata 50/50. Di cui poco si sa, comprese alcune firme eccellenti italiane a supporto formale, tra le quali Veltroni e Prodi.
Alla fine del 2008, il sito ha fatto spazio per un’altra stanza: equiparare… Con i puntini di sospensione. Ci tengo molto, a quei puntini. Stanza partita da una sentenza, anche questa europea, di cui poco si è saputo e poco si sa. E quel poco, male.
Nel 2009, altre cose ancora, sempre sulla Democrazia paritaria, questa sconosciuta.
Lì è stato inserito anche il resoconto dell’audizione in un Senato, con tanto di link audio, audizione chiesta e ottenuta da Udi e di cui un Corsera ha riportato solo un trafiletto, dove non compare la parola Udi, ma la parola zoccole sì. Ci arriveremo, anche per dire il probabile motivo di un trafiletto.
Nel 2010, la Sede nazionale ha deciso che è ora che il sito vada in altre mani, mani giovani di giovani donne che all’Udi sono arrivate, finalmente, prima con la prima Campagna, poi con Staffetta, e ora con Immagini amiche.
A quelle giovani donne consegnerò ogni cosa, con la sovrintendenza dell’Udi nazionale, che resta proprietaria del sito e di tanto altro ancora. Se le giovani donne decideranno di mantenere quell’impianto, darò loro le dritte necessarie e sufficienti su front-page, codice sorgente e file-zilla. Lo stretto necessario imparato tre anni fa da un giovane uomo bravo. Se invece decideranno di usare un altro impianto, consegnerò il materiale grezzo, tutto quanto.
Ora è tempo che altre facciano la loro. E sono giovani quanto e più di Mamo. Dicono si chiami trasmissione. Di quella dei dotti saperi non m’intendo. Se è così che si chiama, allora è così che noi facciamo. 68

___________________________

NOTE
(i rimandi tra parentesi quadra si riferiscono a cartelle della Cisterna)

67
Da qualche parte, nel reparto varie ed eventuali 2007 [06] dovrebbero esserci anche i cespuglioni di mamo.

68
Il backup del sito 50e50.it con quello del vecchio vecchio udinazionale.org è nell’Archivio di via Arco di Parma. In questa Cisterna, tra le varie ed eventuali 2007 [06] si trova la cartella 50E50 post dove file di pubblicazioni successive al 2007, come quelle sulla Campagna europea del 2008 50/50 promossa da Margot Wallström.

 

___________________

 vai

torna a indice

Lascia un Commento