l’uomo fantastica

L’uomo fantastica di stare abusando di una donna durante il coito:
questo viene interpretato come il frutto della repressione operata dalla civiltà e che ha spinto lui a erotizzarsi in un irresponsabile raptus di violenza.
Anche in questo fenomeno noi intravediamo una verità diversa latente nell’inconscio maschile:
la donna veramente è adoprata nell’atto sessuale, e che lei si rifiuti e infine sia presa serve a rimandare all’uomo una immagine ingigantita della sua virilità, dunque del suo potere.

[ Carla Lonzi . Sputiamo su Hegel – La donna clitoridea e la donna vaginale.  pag 96 ]

 

vai

cl

 

 

 

line

 

 

Questa voce è stata pubblicata in parole da carla lonzi. Contrassegna il permalink.