miracoli di un dvd macaro

49

 

Durante la febbrile attesa del 29 novembre giorno di Senato, a Lecce alcune donne stavano per completare una collezione di fotografie e documenti vari. Alla collezione, in extremis, si aggiunsero le foto di quel giorno di bel portamento bagnato di cotante firme. Una delle donne Macare, qualche mese prima, aveva fatto con fotografie e altro un dvd carino, presentato come Tesina per un Corso di formazione, sempre quello per soggette svantaggiate. Un video partito da un power point, dal nome del programma usato.90
In un giorno di ottobre avevo chiesto a quella donna, che di nome fa Laura Cardone, se aveva voglia di far diventare video anche una collezione di foto e documenti per Udi. Laura lo fece e le demmo una mano in due. Un video a sei mani. 91
Il fatto è che di, foto in foto, di audio in audio, di doc in doc, con la scelta di musica con cura per l’accompagno di foto e poi parole, era uscita una cosa lunga, partita sempre come powerpoint. Non sto a raccontare tutti i casini che questo ha comportato, in vista del prodotto finale. Un particolare lo racconto: Laura fece arrivare a casa con la posta un programma a bella posta per finire il lavoro, durante le vacanze di Natale 2007. Un programma per rimediare senza dover rifare tutto dall’inizio, per far diventare tutte quelle schermate un vero e proprio video, senza sbavature tra immagini e audio e che non s’inceppasse dopo appena 3 minuti. Quel video è di mezz’ora almeno. Udi Macare Salento, la produzione. Dedicata a tutte le Donne dei Centri di Raccolta. Nella riunione del 15 dicembre 2007 sempre alla Sala Olivetti – nuova chiamata a raccolta per donne che raccolsero firme - fu proiettato direttamente dal computer portatile. Di quella giornata ricordo la commozione e qualche commento sottovoce, quando passavano allo sguardo parole e volti. 92
Quel video, quando finalmente si riuscì a farlo per benino, fu inserito in un dvd con un altro video e un opuscoletto per la tasca interna della custodia, carino. Fu preso dalla Sede, perché volentieri molte donne Udi e non Udi che vi erano immortalate volevano averlo nel lettore. Penso che qualche copia del prodotto complessivo sia ancora in via Arco di Parma. Adesso mi sono chiesta: come faccio a riversare nella Cisterna quel gran pezzo di dvd? Innanzitutto, ho chiesto a Udi il permesso e me lo ha dato. Poi, ho chiesto alle Macare come fare. Mi hanno risposto si fa così, così e così. È semplice. Ora, dopo avere ingurgitato la semplicità internettiana di mamo, dopo avere scelto come incipit per una Relazione parole tratte da un vascello Semplicità scampato dalle Secche del Pensiero alato cosa mi dovevo aspettare, se non che dicessero: è semplice, si fa così, così e così?

Ho chiesto gentilmente aiuto, però fermamente (!). S’è fatto taglio, taglio e taglio ancora, con programma imparato di corsa, un altro ancora. Questo nuovo coso lo inserisco nella Cisterna dall’Archivio a nome delle Macare. Sempre col permesso della Signora Udi. Penso che sia giusto dare a quel dvd il suo posto, una stanza tutta per sé. Con semplicità, buona visione. 93

 

luglio 2007 – cartolina inviata a www.50e50.it
dice… “ma come fate a raccogliere così tante firme?”
risposta: “abbiamo tanti centrini stesi al sole, ecco.”

  

___________________________

NOTE

90
Vedere tra varie ed eventuali 2007 [06] per la tesina laura cardone. L’ho chiamata poco prima di assemblare il tutto e Laura mi ha detto che aveva… ri-assemblato anche lei quella tesina, aggiornandola in data 2011. Bene. Bella!

91
Il dvd parte dalle origini, perché per le Macare le origini sono importanti. D’altra parte, sono sempre quelle di una ricostituente. Ci sono dentro foto di un Archivio. Poi di un sit-in a largo Argentina 2006, la Scuola, la Cassazione, tutto quel mare di travertino e 16 donne andate a depositare, gli Articoli, qualche frase da Attuazione per noi, per gradire, le sale Olivetti e tante tante foto di banchetti. Corpi e cervelli di donna al lavoro. Di tanto in tanto, qualche pausa bella. C’è anche una foto con mia sorella, a Leuca, su una barca a vela 50E50, ad agosto pieno. Scattammo molte foto sulla barca, con le bandiere Udi appese a cime e altro. La foto scelta per il video è una dove Pinuccia guarda in alto verso il cielo, o forse era solo il pennone della barca. Ciao Pinuccia, che sei venuta con altre e altri in Piazza Farnese, dopo corse pazze. Ci sei venuta perché volevi esserci anche tu in quella Piazza, anche se non stavi tanto bene e non sapevi che non avresti fatto parte del futuro. Tante foto, dicevo, banchetti di firme e altro ancora. Sempre col power point, facce sotto e sopra il palco, parole solenni di una Delegata ritmate da Lezioni di piano. Poi parole a braccio. Avevo appunti che lasciai sul palco a terra, con un blocco rosso firmato e gli occhiali da vicino. Gli addetti al telefono giorni dopo: avvocata - erano persone a modo - forse ha lasciato qualcosa su quel palco. Potete trattenere tutto in arresto fino al saldo? Li ho fatti sorridere. Persi gli appunti, ma le parole che avevo in mente penso di averle dette tutte. Con un fuori programma in omaggio alle Forze dell’Ordine presenti. Altre mandai a dire, ringraziando, a Natura E Fortuna, gli unici Poteri forti accanto in quel giorno che seguiva a un diluvio quasi universale. Per quelle parole a braccio una scelse il sottofondo di Kill Bill vol. 1. Sempre, per gradire. E poi ancora firme, pacchi e pacchi nella Sede. Infine il Senato, finalmente. Per chiudere, dei titoli di coda che ancora mi fanno sorridere, al pensiero. Sì, è bello il prodotto finale, per davvero.

92
Vedere nella cartella varie snu 2007, per la giornata del 15 dicembre 2007 [05].

93
In fondo, la proprietaria era Udi. E Udi resta. Pertanto, da origini a senato è nella cartella varie snu 2007 [05]. Mi auguro solo che non scoppi la Cisterna. Mi ero ripromessa una usb per allegato. Non vorrei arrivare ad un hard disk. Ah, quasi scordavo: le parole della Delegata Udi a Piazza Farnese si trovano nella cartella documenti udi 50E50, col titolo oggi quando si dice [05].
La citazione della poesia di Emily Dickinson con un vascello è sparsa un po’ ovunque. Per il testo originale, vedere in cittadinanze [03].

 

vai

 

______________________________________________

N.B. i riferimenti in nota attengono a file contenuti nella Cisterna.

torna a indice

 

 

 

Lascia un Commento