musica buona

Come da programma, il 24 luglio 2011 prendo un altro aereo per la Sardegna. La paura è quasi passata, sono una fan di Ryanair, spartana e sicura quanto basta, come il sale nelle ricette.

Meritavo una vacanza come si deve, dopo la Cisterna, il fuoriprogramma di evalunalecce, le querele al vento e altre cose più memorabili.

Il ricordo di quel viaggio è segnato dalla notizia della morte di Amy Winehouse. Ok, esempio tremendo per le nuove generazioni: bella e dannata, droga, alcool e chi più ne ha più ne metta. Però, che voce. Mannaggia la miseria, e ora non c’era più. L’ho pensata guardando le nuvole. Amen.

hommage_to_amy_winehouse_by_missb_haviour-d4uhhj1

Nel bagaglio a mano due copie, le prime, di un dvd. Ricordo le corse per fare in tempo ed è stata una vera impresa. Masterizzavo e pensavo: riuscirò a fare la valigia? Ancora una volta grazie alla pazienza e all’amore delle donne che mi hanno aiutata in quei giorni frenetici di luglio 2011.

Una decina di copie del cartaceo di a carte scoperte aveva fatto appena in tempo ad arrivare da Roma. Qualcuna aveva già iniziato a leggere, ma le prime ad aprire anche la Cisterna sono state Cristina Colombo e Franca Mandis in Sardegna.

Ero stanca stanca, ma soddisfatta. Franca per agosto aveva un programma con i fiocchi per noi. B&b nel cuore del cuore sardo, Paolo Fresu e la sua tromba anche lui reduce da un tour 50… ma pensa, te!

Per tutta la Sardegna 2011 sono riuscita a non pensare alle alterne vicende Udi pre-Congresso, anche a rilassarmi e divertirmi. Le uniche eccezioni sul finire sono stati gli appuntamenti telefonici per la presentazione di a carte scoperte.

La prima uscita la volevo a Pesaro. E volevo la Delegata. Uniche date possibili per Lei: i primi di ottobre. E ottobre sia. Poi, Milano, Brescia e Torino. Quasi una riedizione del mac tour 2009 post Staffetta. Ma molto meglio.

Per dire una, a Torino nel 2009 ci andai per tentare invano di far desistere una Baccassino da intenti nefasti. Fatica sprecata. Che brutta musica. A Torino nel 2011 invece sono stata ospite di Silvia Santarelli, una stupenda donna conosciuta su facebook. Nella sua cucina è stato composto via skype – e ancora grazie, Enza – il video Josephine cop’s…


Caterina Valente. Quanti ricordi. Musica buona. Stop.

vai

 

 

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

I commenti sono chiusi.