oh, my darling barbantine

13.11.15
Non so cosa capirete, ma proprio non resisto.
E poi mi sto divertendo, motivazione più che sufficiente per pubblicare una cosa del “genere”.
Premessa:
Sabrina è la… Prima Donna che mi sta dando una mano per Sedici. La Seconda si chiama Rosamaria. Sabrina è quella che mi aiuta anche con l’inglish.
Carl, invece, è un amico di S. Francisco conosciuto a Lecce. Di Carl scrivo anche qui. Basta così, come premessa.

When, il giorno 28 marzo 2014 pubblico su facebook una nota con questo identico titolo:  oh, my darling barbantine

La ricopio testualmente:

Yesterday Sabrina Barbante wrote a thing that made me think. “Three years later, finally, will Capaci” “translate Milena A. Carone is a trip.” And even then, Sabrina has become one of my moms. Because, as I said long ago, hidden whenever I have a sensible idea. Therefore, I have many mothers. The idea of yesterday is not to write now. Over time my mothers have changed. Sabrina is special. Has embarked on a great adventure. Translate “sixteen”. In fact. And for that reason alone I love her very much. How to do it? I do not know. Meanwhile, I continue to use Google Translate. Since Carl told me that creates a surreal poetic are more and more convinced. M.A.C. This link leads to the note which I talk about mothers. But, in italian language. Sorry
________________________

Ieri Sabrina Barbante mi ha scritto un cosa che mi ha fatto pensare. ”Tre anni dopo, finalmente, saranno Capaci” ”tradurre Milena A. Carone è un trip.” E allora è diventata mamma mia pure lei. Perchè, come dissi tempo fa, “nasco ogni volta che ho un’idea sensata. Ergo, ho molte madri.” L’idea non la scrivo. Adesso. Col tempo le mie mamme sono cambiate. Sabrina è speciale. Si è imbarcata in una bella avventura. Tradurre “sedici”. Appunto. Chè solo per questo io la amo assai. Come farà? Non lo so. Io intanto continuo ad usare Google Translate. Da quando Carl mi ha detto che crea una poetica surreale sono sempre più convinta. M.A.C.
Link alla N
ota sulle mamme in italiano.

FINE DELLA NOTA

E ora ricopio i Commenti alla nota di cui sopra.
Sempre datati 28 marzo 2014

Sabrina Barbante:
“Three years later, finally, will Capaci” non lo tradurrei mai così!/I would never translate it in this way!! -
every time someone quotes google translator, a translator’s neuron commits suicide. Milena, now that I am your mother, you’ll have no peace!

Milena A. Carone:
e io mo’ vado a vedere che mi dice google. and then I’ll go to translate with google traslate… ;-)

Milena A. Carone:
ah, giusto! ma certo. e mica quella sei te. quella sono io che traduco te. eh! e poi traduco la traduzione ;-)

Milena A. Carone:
My google say:
<<”Tre anni dopo, finalmente, si Capaci” non lo tradurrei mai così! / Avrei mai tradurlo in questo modo! -
ogni volta che qualcuno cita google translator, neurone di un traduttore si suicida. Milena, ora che sono tua madre, non avrete pace!”>>
e io capiscetti tutt cos. and I know everything. Oh yeah!

Sabrina Barbante
google, arma di stupri plurilinguistici multipli. mi serve una birra. e 3 gocce di Xanax

Milena A. Carone:
eh eh ehe he ehe he eh ehehehe eh
quello a me serve!!! chè io vado a senso, lo sai…

Carl Heyward:
swell…that you are open to roll the dice of circumstance , accepting things as they are with the spirit of small adventure in all activity; the mistake becomes the opportunity and rather than bemoan the imperfections of google translate in rational linear translation we marvel and celebrate the surreal texts created automatically past intention to the poetry of the linked electronic universe…and all is well Milena; salute to you and Sabrina… and look forward to SIXTEEN in my primitive english.

Carl Heyward:
gonfiare … che si sono aperti a lanciare i dadi delle circostanze, accettare le cose come sono, con lo spirito di piccola avventura in tutte le attività, l’errore diventa l’occasione e, piuttosto che lamentare le imperfezioni di google translate in traduzione razionale lineare ci meravigliamo e celebrare i testi surreali creati intenzione automaticamente passato alla poesia dell’universo elettronico collegato … e tutto va bene Milena; saluto a voi e Sabrina … e guardare avanti a sedici nel mio primitivo inglese

Milena A. Carone:
Oh mai Gad. Dis is uanderfull. Uandefully gud. Ai em eppy as ai not am state in mai laife. Mai in de sense of mi. Not in de sense of never. Denchiu brader Carl and gud life! Menamenamo!
Traduco per chi non salinglese.
Oh sorte mia. Cosa bellissima è. Bellissima assai. Sono felice come mai nella mia vita. Mia nel senso di mi. Non nel senso di mai. Grazie beddhu. E statte bbonu. Segue saluto tribale.

Carl Heyward: gradito Milena. I hear you loud and clear…CLARION

FINE DI COMMENTI

Print

Oggi, in data 13 novembre 2015, scrivo questo pezzo a carte scoperte perchè… perchè… perchè voglio dire una cosa a Sabrina.

Darling Barbantine,
when I script the definitiv version of Sedici, I hav pensated of insert three little point of sospension after the wod “saranno” and before the word “Capaci”. Insomm, between dis word.
Because I hope… I have pensated between me and me:
so, everything se endestand better, very better. No?
Bye bye
Milena

 

 

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

I commenti sono chiusi.