rossanda, piretti e…

61

(cosa bisognava fare)

Le donne Udi amano anche l’arte. Quando ci riescono, la mettono da parte. Restiamo nelle stanze Udi del 2008, ma cambiamo argomento. Lo cambiamo qui, l’argomento non era poi tanto nuovo: parliamo ancora di questioni concernenti l’aspetto organizzativo dell’Associazione Udi che ha compiuto nel 2010 i suoi primi 65 anni.
Nei primi mesi 2008, la Delegata e le Garanti inviarono alcune mail con allegati, dove si diceva alle singole iscritte e alle Udi locali cosa bisogna fare per essere Udi. Tutto nella nota e poi in Cisterna. 126
Cambiamo registro.

Rossana Rossanda

Il primo di aprile la Sede inoltra un articolo, ma non era uno scherzo. Lo aveva scritto Rossana Rossanda e parlava del silenzio sulle donne. Non di quello fantomatico delle donne. Non sono di parte. La penna di Rossanda, unica o comunque rara, aveva scritto la parola Udi nell’articolo, ma non è tanto questo che mi colpì: tirai un respiro di sollievo perché una fine intellettuale politica come lei, oh finalmente, decise di dare in testa a certe intellettuali di casa nostra. 127

Immagine1

Laura Piretti

 

Laura Piretti, invece, è la donna Udi che ha scritto de udi, sine udi, la mail sui misfatti a danno del 50E50. Laura è donna che ama il latino e altre cento cose. Il 15 aprile 2008 ha contribuito a scrivere un documento con dentro la locuzione non possumus. E non solo a quello. 128
Tra tutte le cose che bisognava fare e il resto sulla 194, gli allegati sono pesantucci, ma quel che conta sono attuali. In ogni caso, cambiamo registro ancora, per passare a un’altra cosa bella: a febbraio 2008 ho ricevuto una lettera bella inviata dalla Sede e ricevuta da me come da tutte le altre donne Udi, come praticamente tutte le mail che ho fin qui citato. A scrivere la lettera bella era una donna in Italia, di nome Fatou. 129
Le donne Udi sanno anche far festa, oltre che scordare a volte qualche scadenza statutaria, oltre che vivere tanto tanto di politica, di rabbie e di dolori. Le donne Udi amano anche l’arte. E di tanto in tanto la sanno mettere da parte. Il nostro 8 marzo iniziò tre giorni prima e non durò un giorno solo, già detto. L’8 marzo vero, inteso come Giornata, per la Sede nazionale Udi fu giorno di mostra di pittura, lettura di poesie e poi… ceniamo e brindiamo A TUTTE LE DONNE DEL MONDO. 130

 

 

_____________________________

NOTE

126
Per la precisione, la prima mail era del 10 marzo e si chiamava cosa bisogna fare per aprire una sede udi o per iscriversi. Aveva allegati. Nella mail la Sede sentiva il bisogno di ribadire alcune cose. Evidentemente, ce n’era bisogno. Ancora non sapevamo quanto. Si era in campagna elettorale, questo si sapeva. Che ogni scherzo vale, ancora no. Seguì altra mail, sempre con allegati. Poi, ce n’era una da stampare e conservare. L’ultima del periodo è datata 18 aprile, aveva per titolo un patto per dire noi e conteneva un allegato dal titolo patti chiari. Alla fine dell’ultima info con richieste si scrisse: grazie per l’attenzione. Tra marzo, aprile e maggio nella cartella cronologico sede 2008 [07].
In data 11 marzo 2008 inviai alla responsabile dell’Udi Macare Salento una mail con richiesta formale di inoltro a iscritte e simpatizzanti. Probabile che anche localmente la Garante 2 sentisse il bisogno di puntualizzare qualcosa. La rileggo ora ed era decisamente dura. Ma evidentemente necessaria, come scrisse una cara amica in risposta. Vedere nella cartella cronologico mac anche per 11.03 su194 e altri numeri [08]. Spulciando nelle mail del periodo, ho ritrovato la mia Antigone. Credevo di averla persa dal backup. Prima di rischiare di scordarla ancora, cosa ci dice il Tibet la trasporto anche nel cronologico mac di marzo [08].

127
Vale ancora leggere l’articolo di Rossanda: parliamo di donne era il suo titolo. Vedere in cronologico sede 2008 [07].

128
Non è che Laura Piretti abbia una particolare affezione per la lingua latina. Nel frangente, penso proprio ce l’avesse col Vaticano in persona. Prima di quel 15 di aprile, aveva fatto un lavoro enorme su 194 e dintorni vari. Del suo lavoro, con quello di altre donne Udi, la Sede aveva dato info dettagliate. Per la mail con dentro non possumus di aprile vedere nella cartella cronologico sede 2008 [07].

129
La lettera della donna che era, ed è ancora, Fatou Guiré si trova sempre nel cronologico sede 2008 [07]. Cercare tra i documenti Udi di febbraio.
Vedere anche cartella omonima nella selezione da backup udinazionale.org nel reparto sede del 2006 [04].

130
Con queste parole si chiude un invito. Io di preciso non so se riesco ad amare e a capire bene l’arte per cui non saprei se sto a metterla da parte. Tornando alla mail 28.02 invito 8 marzo Sede nazionale UDI la sua parte è sempre cronologico sede 2008 [07].

 

 

vai

 

_____________________________

torna a indice

 

Lascia un Commento