una stanza per lei

“Il rischio di questi scritti è che vengano presi come punti fermi teorici, mentre riflettono solo un modo iniziale per me di uscire allo scoperto, quello in cui prevaleva lo sdegno…” (Carla Lonzi, ai tempi del Manifesto di Rivolta femminile)

cl

Tengo sempre a mente queste parole nel rileggere oggi alcuni suoi scritti, anche successivi al Manifesto. Per non cadere in trappole ideologiche. Se usassi proprio le sue parole per produrre altra ideologia sarebbe un autentico errore mortale, politico ed esistenziale. Ed è errore che mi circonda e mi blandisce con le armi sottili della “cultura”. M.A.C.

*

 
partiamo da qua… 

io dico io

e la clitoride?

:-)

e seguiamo le frecce fino a

autenticità

(continua)

 

 

 

 

.

.

.

 

 

 

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.